Malattie Arteriose

Il sistema arterioso è principalmente colpito dall’aterosclerosi.
L’aterosclerosi non è presente alla nascita, aumenta con l’aumentare dell’età e consiste nella deposizione all’interno delle arterie di grassi e calcio (placca) determinanti una perdita di elasticità delle arterie stesse, una loro progressiva chiusura o, a volte, un loro sfiancamento (aneurisma).

Quando si determina l’ostruzione di una arteria, se essa concorreva assieme ad altre a portare il sangue nella zona interessata si avranno disturbi contenuti, mentre se essa era l’unica a nutrire la zona interessata si potrà avere la morte dell’area stessa. Ciò accade frequentemente nel cuore e nel cervello e l’area che muore prende il nome di infarto.

I principali distretti colpiti sono rappresentati dalle arterie carotidi, dall’aorta e dalle arterie degli arti inferiori, dalle arterie coronarie ed inoltre dalle arterie renali e dei tronchi digestivi e, meno frequentemente, dalle arterie dell’arto superiore e di altri distretti anatomici. Qualsiasi distretto arterioso può essere colpito, anche se spesso, quando compaiono i sintomi in uno di essi, la malattia è in genere già presente anche negli altri.

Altre malattie di tipo sia congenito che acquisito possono colpire il sistema arterioso.